C’è stato un momento della mia vita, parecchi anni fa, in cui avevo pensato di andare a vivere a Lipari. Sono cresciuta con le Eolie davanti agli occhi, vedendo tramontarvi addosso il sole, e per me già isolana quella dimensione di isola ancora più piccola segnava il bisogno di un accerchiamento ancora più forte, di una delimitazione ancora più marcata....

Quando mia madre guardava un bel tramonto, uno dei tanti che vedevamo dalla casa affacciata sulle isole Eolie, diceva sempre: sembra un dipinto. Come se fosse necessaria mano d’uomo per fare reale quella bellezza eterea che in pochi minuti la natura creava e disfaceva. Se siete stati fermi a guardare un tramonto sul mare, se non proprio sulle isole Eolie, più...

Torno ancora a parlare di bambini. Forse perché non ne ho mai avuto intorno, e non ne ho visti crescere, quando li vedo agire e parlare mi fermo a guardarli incantata. Hanno un coraggio, i bambini, che noi adulti seri e impegnati non abbiamo più: il coraggio di affermare se stessi. Sanno chi sono e ancor più chi potrebbero essere, e...

Non ho ancora ben compreso se il passato, con i ricordi che ogni tanto e inspiegabilmente esplodono e ci abbagliano come fuochi d’artificio nella notte, sia una risorsa e un conforto o, invece, gabbia e limitazione. Anzi, no, io l’ho compreso. Ma quel che della mia memoria ho compreso è la risposta che ho trovato per me, è la mia...

Mi è venuto questo titolo, e l’ho lasciato anche se può essere frainteso. Sedere per terra potrebbe significare che non hai più occasioni né prospettive, che sei al punto più basso della tua storia, che decisamente gira storto. Se hai pensato questo, hai pensato altro da quel che volevo intendere io. Nel buttare giù il titolo (i miei post nascono spesso dal...

Ho un topo, in studio. Un pupazzo di stoffa, brache verdi tenute su da bretelle blu, orecchie lunghe non da topo ma facciotta che lo è, una palla rossa da clown sulla punta del naso e le labbra colorate di bianco. Lo identifico con un topo, ma non sono certa che lo sia. Sta seduto sul bracciolo del divano, proprio...

Giornate di freddo intenso, lì fuori. Le guardo dal caldo di casa mia, senza alcun desiderio di sentire quel freddo sulla pelle. E' caduta la neve, nei giorni scorsi, poi giorni grigi e cupi, poi è tornato il sole. Ce lo dovremmo ricordare, che il meteo è così: varia, propone cieli diversi, fa da filtro alla luce, nasconde il sole...

SENTI, EMOZIONATI, SCRIVI In montagna per stare bene con la SCRITTURA RIPARATIVA, una vacanza con i sensi, le emozioni e le parole. Abbiamo vissuto un anno complesso, e quel che più è mancato è stato l’incontrarsi, ancor di più in un posto bello, dove respirare aria buona e libertà. È partendo dal bisogno che tutti abbiamo di tornare a incontrarci che ho pensato...

EMOZIONI DA VIVERE E SCRIVERE Le emozioni sono alla base della nostra vita e anche di ciò che scriviamo. Se non sappiamo far emergere le emozioni nelle nostre pagine, ciò che scriviamo sarà pure ben scritto ma resterà qualcosa di arido, che non trasmette niente. In questa rubrica incontrerete emozioni, oltre che uno spunto per scriverne. Per la descrizione ho attinto all’Atlante...

Scrivere è l’attività più bella che mi è stato dato di conoscere. La scrittura mi è venuta in soccorso tante volte, e tante volte mi ha dato coraggio e forza e entusiasmo e ha anche guarito il mio passato. Scrivere ha bisogno di allenamento e richiede fiato e costanza. Anche la scrittura come la intendo io, che più che del prodotto...

Volete DIVENTARE SCRITTORI? Trasformatevi in UNO SCONOSCIUTO IN CITTA'. “Trasformatevi in uno sconosciuto che si aggira per le strade della vostra stessa città”.* Sembrerà banale, ma questa è una delle cose più belle che la scrittura può regalarci: la capacità di guardare. Parlo dello sguardo stupefatto di chi per la prima volta scopre angoli e piazze e si guarda intorno con negli...

EMOZIONI DA VIVERE E SCRIVERE Le emozioni sono alla base della nostra vita e anche di ciò che scriviamo. Se non sappiamo far emergere le emozioni nelle nostre pagine, ciò che scriviamo sarà pure ben scritto ma resterà qualcosa di arido, che non trasmette niente. In questa rubrica incontrerete emozioni, oltre che uno spunto per scriverne. Per la descrizione ho attinto all’Atlante...

Buongiorno e buon lunedì. Oggi ti parlo di DIVENTARE SCRITTORI, e di quanto sia necessario CREDERCI. È naturale che quando si inizia a scrivere lo si faccia partendo da se stessi. Non tutti lo fanno, ma molti sì. E quando si scrive di se stessi si scrive di emozioni vissute e a volte mal digerite, e in un primo momento la...

Nella mia vita spesso mi sono trovata a avviare attività e progetti nuovi, e ogni volta che mi metto in gioco la domanda è: ne sarò capace? A questa domanda si può rispondere in molti modi. Ci si può scoraggiare, e mollare tutto ancor prima di iniziare. Si può rispondere che sì, certo che ne sono capace, e poi però rimandare...

ESERCIZI DI SCRITTURA è la rubrica del venerdì, e io non devio anche se potrei parlarti di EMOZIONI TOSSICHE e cosa sono e perché le emozioni diventano tossiche e quanto fa male tenersele dentro. Ma poiché ne parlerò domenica prossima nel webinar col dott. Gabriele Prinzi, qui oggi ti faccio lavorare sulle emozioni tossiche in un altro modo, dandoti un INCIPIT...

SCRIVERE DI SÉ oggi ti racconta DI COSA PARLIAMO QUANDO PARLIAMO DI SCRITTURA RIPARATIVA - 1a parte. Chi scrive di sé è persona appassionata e tenace. Sa che occorre molto coraggio e determinazione per star lì a farsi domande, recuperare pezzi di vita, dare forma a ricordi e mettere tutta questa materia nero su bianco. Molto più facile sarebbe scrivere di...

PERCHÉ SCRIVIAMO, come ogni mercoledì, e nel pezzo di oggi ti racconto perché LA VITA VERA STA NELLO SCRIVERE. “Noi scriviamo nell’attimo presente. Osserviamoci. Noi cambiamo in continuazione. In qualsiasi momento possiamo abbandonare la nostra personalità irrigidita, le nostre vecchie idee e ricominciare da capo. Ecco cosa vuol dire scrivere. Invece di irrigidirci, ci libera. La vita vera sta nello scrivere,...

Oggi è domenica, ed è il giorno dell'OROSCOPO DELLO SCRITTORE – OVVERO NATI SOTTO IL SEGNO DELLA PENNA (Spudoratamente e liberamente ispirato all’oroscopo di Rob Brezsny, pubblicato su Internazionale). Caro nato sotto il segno della Penna, hai mai sentito parlare di emozioni tossiche? Sono quelle che eviti di fare uscire nel giusto modo, e loro si prendono la rivincita aggredendo il...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi