Tre settimane, una vita

Ho trascorso tre settimane nella casa di campagna, in Sicilia, quella della quale racconto nel memoir, quella che è stata testimone di dolore e sofferenze e pezzi significativi della mia storia.

È la casa in cui ho toccato l’ultima volta mia madre viva. La casa in cui ho vissuto i primi mesi del matrimonio. Quella in cui venivo a isolarmi per stare da sola e studiare per gli ultimi esami dell’università.

Per tutta la storia che è in questa casa, temevo a tornarci. Prima di arrivare, e ancora così è stato la scorsa estate, temevo che quel passato mi si stringesse intorno e mi assediasse, che mi negasse le uniche cose che venivo a chiedere: tranquillità, riposo, silenzio, la campagna intorno e il mare vicino.

Poi sono arrivata. Ed è stato uno scoprire, di nuovo e per la prima volta, quanto il mio passato ormai sia guarito. Tutto quel che è avvenuto in questa casa è sempre qui, ciò che è stato non si cambia. Io, però sono cambiata. Entrare in casa è stato come entrare in un luogo nuovo, in cui niente reclamava emozioni antiche e recriminazioni. Non è il luogo a essere nuova. Sono io, adesso, nuova.

Ho dormito, ho goduto il silenzio, ho ascoltato audiolibri, ho riposato, ho preso sole e ripreso confidenza col mare, ho mangiato granite e visto il mio corpo rifiorire. Ho  attraversato questo tempo che ho voluto vuoto, tempo in cui era necessario che quest’ultimo anno e il tanto fatto e vissuto sedimentasse. Tempo in cui ho scoperto tanto di me.

È stata la vacanza di cui avevo bisogno, lo specchio in cui ho visto chi sono.

Soprattutto, è stata la conferma dei miracoli che la Scrittura Riparativa sa fare.

Miracoli che vivo ogni giorno, in questa vita nuova che ho saputo conquistare.

 



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi