Tempo fa avevo intitolato un pezzo “Il fermo e la vita”. Il mondo lì fuori si era fermato, e io pure mi ero fermata. Come voi, come quasi tutti. In quel pezzo ragionavo sull’opportunità che la chiusura, quella che gli anglofili continuano a chiamare lockdown,...

È di nuovo così. Una nuova pagina bianca, e per un attimo tutto è fermo. Eppure una storia da scrivere c’è, qui, adesso. E ci sono parole perché quella storia ci sia. Ma dove sono, adesso, le mie parole? Mi fermo a guardare la pagina...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi